Certificato Sicurezza di lavoro: CEI 11 – 27

Organizzatore:

IDM Südtirol – Alto Adige

Quando: 10. febbraio 2017 - 11. febbraio 2017 Dove: IDM - DevelopmentLingua: ItalianoPrezzo: 100Iscrizione fino al: 08/02/2017

La Nuova Norma CEI 11-27, 4° edizione del 2014, fornisce gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici. La norma CEI 11-27:2014 prevede che il datore di lavoro conferisca per iscritto la qualifica ad operare sugli impianti elettrici che può essere di Persona Esperta (PES), Persona Avvertita (PAV) ed Idonea ai lavori elettrici sotto tensione (PEI).

Il percorso formativo per gli addetti ai lavori elettrici si compone di una parte teorica (livello 1 A e 2 A della norma CEI 11-27 IV Edizione del 2014) secondo il seguente programma:

Prima unità

  • Legislazione sulla sicurezza dei lavori elettrici (aspetti particolari della legislazione di riferimento).
  • La valutazione del rischio negli ambienti di lavoro: i piani di sicurezza e le misure di prevenzione e protezione.
  • Le figure, i ruoli e le responsabilità delle persone adibite ai lavori elettrici e, in particolare, ai lavori “sotto tensione in b.t.”

Seconda unità

  • Shock elettrico ed arco elettrico: effetti fisiologici sul corpo umano.
  • Scelta delle attrezzature per i lavori elettrici e particolarità per i lavori “sotto tensione”
  • Scelta e impiego dei dispositivi di protezione individuale (DPI) per i lavori elettrici e particolarità per i “lavori sotto tensione”.
  • Conservazione delle attrezzature e dei dispositivi di protezione individuale (DPI).
  • La gestione delle situazioni di emergenza: valutazione del rischio elettrico e del rischio ambientale.
  • Indicazioni di primo soccorso a persone colpite da shock elettrico e arco elettrico.

Terza unità

  • La Norma CEI EN 50110-1 “Esercizio degli impianti elettrici”.
  • La Norma CEI 11-27 “Lavori su impianti elettrici ”
  • Trasmissione e scambi di informazioni tra persone interessate ai lavori.
  • I lavori elettrici in bassa tensione: fuori tensione, in prossimità di parti attive, in tensione e criteri generali di sicurezza.

Quarta unità

  • Procedure per lavori sotto tensione su impianti in bassa tensione: la preparazione del lavoro.
  • Esempi di schede di lavoro con descrizione delle fasi operative
  • Dimostrazione della corretta metodologia di esecuzione dei lavori sotto tensione, con l’utilizzazione di specifici pannelli di prova che consentono di rappresentare una serie di interventi reali e di rivelare contatti impropri.

Iscrizione via mail fino al 03.02.2017 a renate.ranzi@idm-suedtirol.com 

Relatore

Giovanni Quaglio – diplomato come perito meccanico, presso l’Istituto Tecnico Galileo Galilei di Bolzano nel 1984, iscritto al collegio dei periti industriali e periti industriali laureati della provincia di Bolzano, ho intrapreso la libera professione nel 1997, come consulente in materia di sicurezza sul lavoro. Ho conseguito l’iscrizione, dopo superamento di esame, nell’elenco provinciale degli esperti della sicurezza, (L.P. 41/88) con abilitazione a svolgere verifiche su impianti di sollevamento ed incarichi di responsabile del servizio di prevenzione e protezione (D. Lgs. 81/2008), che svolgo per svariate imprese sia in provincia che fuori. In collaborazione con la mia società ERGOEQUIPE ci occupiamo di formazione e consulenza in materia di sicurezza sul lavoro, assistendo le imprese sia nella gestione della sicurezza sul lavoro che nella programmazione e realizzazione di corsi di formazione.

Sto caricando la mappa ....

Buchungen sind für diese Veranstaltung nicht möglich.

Contatto

Contatto: Renate RanziTelefono: +39 0471 094252Email: renate.ranzi@idm-suedtirol.com