DOMANDA D’AMMISSIONE: MENTORING PROGRAM LOCATION SCOUTING

Referente: IDMOrganizzatore:

IDM

Quando: 4. settembre 2017 - 3. agosto 2018 0:00Lingua: italiano / tedesco

Nel MENTORING PROGRAM Location Scouting ogni partecipante potrà cimentarsi a pieno nel lavoro dei Location Scouts, sia nell’ aspetto teorico che quello pratico. Infatti; il partecipante seguirà il Location Scout nella sua quotidianità: in progetti cinematografici, cioè nella preparazione delle riprese vere e proprie. Il ragazzo/la ragazza anche avrà la possibilità di aiutare come assistente e avere una visione d´insieme del lavoro svolto. L´obiettivo del Mentoring è formare persone locali, le quali nel futuro potrebbero avere interesse a diventare Location scout a loro volta (come professione principale o come attività secondaria)  per produzioni nazionali ed internazionali che vengono a girare in Alto-Adige.

Chi si può candidare per il programma MENTORING?Per il programma MENTORING Location Scouting si possono candidare produttori locali e ogni altra persona che abbia interesse e provenga da un ambiente lavorativo congruo (per esempio Fotografo o Guida Alpina). Prerequisito per tutti è un´ottima conoscenza geografica della provincia di Bolzano, una certa affinità nell´individuare Location per film e un sincero interesse per il cinema.

Per il programma MENTORING Location Scouting si potrà trarre beneficio dal talento ed dall´esperienza di due fra i principali Location Scout dell´Alto-Adige: Debora Scaperrotta e Valeria Errighi (breve CV qui sotto).

Quali documenti devono essere allegati alla domanda?Un Curriculum Vitae con allegata la filmografia completa (se disponibile e se già lavorato sul set)
Una lettera motivazionale (ca. 1 pagina) in cui si definiscono gli obiettivi concreti che si intendono perseguire e una stima sulla durata della collaborazione con un mentore
Come avviene la selezione e l'attribuzione di un mentore?
IDM decide, dopo un'attenta analisi della documentazione e un colloquio personale, se il candidato soddisfi i requisiti necessari per essere ammesso al programma. Se la domanda è valutata positivamente, IDM sceglierà, insieme alla commissione dei tutor e tenendo conto della preferenza espressa dal candidato, un possibile mentore, al quale verrà fatta richiesta di accompagnamento. Questi potrà valutare la domanda ed eventualmente accettarla.

Che durata ha il programma?
La durata del programma è personalizzata. Verrà concordata, in base agli obiettivi condivisi, tra IDM, partecipante e mentore. Solitamente? Il MENTORING PROGRAM non dura più di un anno.

Di che tipo di rapporto di mentoring si tratta?
Partecipante e mentore decidono autonomamente come strutturare il mentoring. IDM si riserva di richiedere briefing periodici riguardanti l´avanzamento della formazione e il raggiungimento dei risultati attesi.

Resoconti
IDM tiene al successo del MENTORING PROGRAM e desidera migliorarlo costantemente. Per questo motivo, in seguito al primo colloquio con il mentore, richiediamo  la stesura di report periodici . La documentazione e tutti gli update richiesti da IDM durante il periodo di formazione non sono da considerarsi strumento di controllo, bensì attività volte a prevenire eventuali problemi o incomprensioni. Al termine del MENTORING PROGRAM è previsto un resoconto scritto sia da parte del partecipante, sia da parte del mentore, in cui siano descritti i risultati raggiunti, le esperienze più significative e sia dato un feedback generale sul percorso.

 

 

MENTORI

                                Debora Scaperrotta

diplomata alla scuola ZeLIG School of Documetary, Television and New Media di Bolzano, lavora da tanti anni come location scout e location manager per produzioni cinematografiche in Alto Adige. Le produzioni con le quali ha collaborato nel tempo sono di alto livello: Cattleya, Colorado Film, Lux Vide, Paco Cinematografica e Indigo dall’Italia e con Roxy Film, Ufa e Claussen + Putz Filmproduktion dalla Germania. Si è occupata della ricerca di location per film come “La migliore offerta” e “La Corrispondenza” di Giuseppe Tornatore, “Monte”di Amir Naderi, “Un boss in salotto” di Luca Miniero e “Burg Schreckenstein 1” di Ralf Huettner. Nel 2013 fonda insieme ad altri filmmaker locali la cooperativa South Tyrol Service che offre servizi per produzioni cinematografiche, dal location scouting al catering.

Valeria Errighi

Valeria Errighi, dopo aver studiato Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale all´Università di Padova, ha lavorato come Location Scout, Location Manager e Coordinatrice della produzione per molti progetti sia riguardanti il cinema, sia la TV, sia il mondo pubblicitario. Fra i progetti a cui ha partecipato si può annoverare Film come “Radegund” (Terrence Malick), “Drei Zinnen”(Jan Zabeil), “Bozen Krimi” (ARD/Degeto), “Lou Andreas Salomè” (Cordula Kablitz) e tanti altri , per le quali ha trovato molte Location adatte ed è stata appuntata come Location Manager.


Buchungen sind für diese Veranstaltung nicht möglich.

Contatto

Contatto: Barbara WeithalerTelefono: 0471 094254Email: barbara.weithaler@idm-suedtirol.com