Domanda d’ammissione: MENTORING PROGRAM Costumi

Organizzatore:

IDM Südtirol – Alto Adige

Quando: 6. febbraio 2017 - 5. febbraio 2018 Iscrizione fino al: 19/12/2016

Il MENTORING PROGRAM aiuta i giovani e talentuosi filmmaker altoatesini a raggiungere i propri obiettivi professionali, affiancati da professionisti del settore affermati. Attraverso un dialogo costruttivo saranno fissate di comune accordo le iniziative da intraprendere per lo sviluppo della propria carriera.

Chi si può candidare?
Per il MENTORING PROGRAM Costumi si possono candidare filmmaker altoatesini e altoatesine del reparto costumi. Requisito fondamentale, aver effettuato esperienza per almeno due anni sui set e/o una formazione specifica nel settore o in un settore affine. Per il MENTORING PROGRAM Costumi 2017/18 sono disponibili i seguenti mentori: Birgit Hutter, Brigitta Fink, Grazia Colombini. Tutti i candidati sono pregati di esprimere una preferenza per uno dei mentori e presentarla insieme alla candidatura.

Quali documenti devono essere allegati alla domanda?

  • Un Curriculum Vitae con allegata la filmografia completa con la preferenza del mentore
  • Portfolio digitale o almeno 5 immagini di lavori realizzati, schizzi
  • Una lettera motivazionale (1-2 pagine) in cui si definiscono i temi, gli obiettivi concreti che si intendono perseguire e una stima sulla durata della collaborazione con un mentore.

Come avviene la selezione e l'attribuzione di un mentore?
IDM decide, dopo un'attenta analisi della documentazione e un colloquio personale, se il candidato soddisfi i requisiti necessari per essere ammesso al programma. Se la domanda è valutata positivamente, IDM sceglierà, insieme alla commissione dei tutor e tenendo conto della preferenza espressa dal candidato, un possibile mentore, al quale verrà fatta richiesta di accompagnamento. Questi potrà valutare la domanda ed eventualmente accettarla.

Che durata ha il programma?
La durata del programma è personalizzata. Verrà concordata, in base agli obiettivi condivisi, tra IDM, partecipante e mentore. Nella regola il MENTORING PROGRAM non dura più di un anno.

Di che tipo di rapporto di mentoring si tratta?
Partecipante e mentore decidono autonomamente come strutturare il mentoring. IDM si riserva di richiedere briefing periodici riguardanti l´avanzamento della formazione e il raggiungimento dei risultati attesi.

Resoconti
IDM tiene al successo del MENTORING PROGRAM e desidera migliorarlo costantemente. Per questo motivo, in seguito al primo colloquio con il mentore, richiediamo al partecipante la stesura di una relazione. La documentazione e tutti gli update richiesti da IDM durante il periodo di formazione non sono da considerarsi strumento di controllo, bensì attività volte a prevenire eventuali problemi o incomprensioni. Al termine del MENTORING PROGRAM è previsto un resoconto scritto sia da parte del partecipante, sia da parte del mentore, in cui siano descritti i risultati raggiunti, le esperienze più significative e sia dato un feedback generale sul percorso.

Mentori Costume

Birgit HutterBirgit Hutter ha studiato pittura presso alla universitá per le Arti applicate di Vienna, proseguendo il suo percorso formativo presso la Art Students League di New York. Ottiene il diploma in scenografia e costumi presso l’Accademia delle arti figurative di Vienna e si laurea Scienze dello spettacolo presso l’Università della stessa città. Lavora come assistente di Vivienne Westwood e Marc Bohan e si forma ulteriormente presso la scuola superiore per le arti applicate di Vienna con Paolo Piva. Birgit Hutter ha lavorato a partire dagli anni settanta in numerose produzioni come costumista per il cinema, il teatro e la televisione. Per ulteriori informazioni: www.filmdesigners.at/index.php?ctrl=mitglieder&spr=4&mid=40

Brigitta FinkBrigitta Fink, nasce a Bolzano nel 1972. Dopo alcuni anni  di esperienza lavorativa maturata come sarta nell’ambito teatrale, decide di dedicare la sua carriera al mondo del cinema. Nel suo curriculum si annoverano esperienze come assistente per rinomati costumisti come Birgit Hutter, Lisy Christl o Moidele Bickel, con i quali ha collaborato principalmente per progetti cinematografici di carattere storico. Dal 2010 è attiva come costumista in diverse produzioni cinematografiche. Vive e lavora prevalentemente a Vienna. Per ulteriori informazioni: www.filmdesigners.at/index.php?ctrl=mitglieder&mid=77&bid=4&spr=4

grazia-colombiniGrazia Colombini compie gli studi artistici a Brera e inizia la sua attività collaborando come costumista e set designer con fotografi e registi in numerosi progetti editoriali, pubblicitari e televisivi. Nel 2000 si trasferisce a Roma dove all’attività di costumista per il cinema, teatro e televisione, affianca quella di coordinatore per il corso di costume della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè. Tra gli ultimi lavori per il cinema si segnalano Matrimoni e altri disastri di Nina di Majo, La pecora nera di Ascanio Celestini, È stato il figlio di Daniele Ciprì, Nina di Elisa Fuksas, La buca di Daniele Ciprì e Vergine giurata di L. Bispuri. Disegna inoltre costumi di spettacoli teatrali, di danza contemporanea, video installazioni e video musicali. Per ulteriori informazioni: https://it.wikipedia.org/wiki/Grazia_Colombini


Buchungen sind für diese Veranstaltung nicht möglich.

Contatto

Contatto: Renate RanziTelefono: +39 0471 094252Email: Renate.Ranzi@idm-suedtirol.com